Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 25 marzo 2014 alle ore 15:34.
L'ultima modifica è del 25 marzo 2014 alle ore 16:34.

25/03/2014

Con la decisione n. 716 del 13 febbraio 2014 la quinta sezione del Consiglio di Stato ha preso posizione riguardo alla corretta interpretazione dell’articolo 14 L. n. 53/1990, dell’art. 21, comma 2, D.P.R. n. 445/2000 e dell’art. 3 L. n. 81/1993, in tema di l’autenticazione della firma della dichiarazione di accettazione della candidatura a Sindaco e consigliere comunale, nonché delle dichiarazioni di presentazione delle liste da parte di un consigliere della Provincia. Il punto in contestazione era se potesse il consigliere provinciale autenticare le firme relativamente ad una competizione elettorale alla quale l’ente in cui sono incardinate le sue funzioni sia estraneo.

Il Consiglio di Stato ha al riguardo...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.