Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 27 aprile 2017 alle ore 10:40.
L'ultima modifica è del 27 aprile 2017 alle ore 12:54.

27/04/2017

La prescrizione di vaccinazioni obbligatorie per l’accesso ai servizi educativi di prima infanzia del Comune non è in conflitto con i principi di precauzione e proporzionalità. È quanto afferma l’ordinanza del Consiglio di Stato, Sezione III, con l’ordinanza del 21 aprile 2017, n. 1662.
Il caso
Il Consiglio di Stato si pronunzia sulla richiesta di sospensione dell'efficacia della sentenza del Tar Friuli Venezia Giulia , Trieste, n. 20 del 2017, con la quale, il primo Giudice aveva respinto il ricorso  per l’annullamento della delibera comunale che introduceva, nel regolamento per i servizi della prima infanzia ed educativi comunali, l’obbligo vaccinale come requisito di accesso.
Il Giudice di appello, ad un esame sommario proprio della fase cautelare, ha invocato, nel respingere la richiesta...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.