Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 10 gennaio 2018 alle ore 10:32.
L'ultima modifica è del 10 gennaio 2018 alle ore 11:38.

10/01/2018

Con sentenza del 13 dicembre 2017, n. 145, la Sezione giurisdizionale Veneto della Corte dei conti ha condannato l'autore di un reato contro la Pa anche per danno all'immagine, documentando il clamor fori inerente i fatti di causa. 
Interessante è notare come i Giudici contabili veneti abbiano ritenuto detto clamor non mitigato dalle coeve notizie di stampa relative alla sospensione dall’impiego del convenuto, né hanno condiviso la deduzione difensiva secondo la quale il rilievo mediatico si sarebbe esaurito in un arco di tempo limitato, richiamando l'orientamento a tenore del quale non importa con quale modalità avvenga la diffusione della notizia, poiché ciò che conta è, appunto, la prova che tale diffusione vi sia stata e che abbia determinato il discredito...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.