Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 06 luglio 2018 alle ore 10:03.
L'ultima modifica è del 16 luglio 2018 alle ore 16:44.

06/07/2018

In presenza di una discordanza tra l’indicazione descrittiva di un confine puntualmente riferita ad elementi naturalistici di facile individuazione e la sua traduzione cartografica mediante il tracciamento di una linea sulle mappe disponibili di quel tratto di territorio comunale, prevale la prima in quanto ritenuta più fedelmente corrispondente alla volontà dell’Autorità preposta alla individuazione di quel confine. È quanto afferma il Tar Cagliari, con la sentenza 22 giugno 2018, n. 606.

L’approfondimento

Il Tar Cagliari è intervenuto affermando la prevalenza – in caso di discordanza tra l’indicazione descrittiva di un confine delimitante l’estensione del territorio di un Comune, e la sua traduzione cartografica – della...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.