Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 05 novembre 2014 alle ore 16:03.
L'ultima modifica è del 05 novembre 2014 alle ore 17:03.

05/11/2014

Nei concorsi pubblici, quando il servizio militare è rilevante ai fini della valutazione dei titoli per la formazione della graduatoria, l’unico documento in grado di attestare la durata del servizio è il foglio matricolare. Non è invece idoneo a far ottenere un punteggio maggiore in graduatoria il foglio di congedo. Lo ha ribadito la quinta sezione del Consiglio di Stato nella sentenza n. 5301 del 27 ottobre scorso.

La vicenda vedeva contrapporsi due aspiranti candidati ad un posto di lavoro ad un Comune pugliese. Il candidato perdente lamentava, nonostante avesse presentato il foglio di congedo, la mancata attribuzione in graduatoria di un punteggio aggiuntivo di 0,60 per il servizio militare svolto, che lo avrebbe fatto collocare in una posizione utile in graduatoria.

I giudici, sia in primo grado...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.