Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 04 agosto 2017 alle ore 17:42.
L'ultima modifica è del 04 agosto 2017 alle ore 19:42.

4/8/2017

Il concorrente ad un pubblico concorso (soprattutto qualora abbia già sostenuto le prove o sia addirittura vincitore) deve ricevere dalla Pa la comunicazione dell’avvio del procedimento finalizzato all’annullamento dell’intera procedura, in quanto portatore di una posizione legittimante. È questo, in sintesi, il principio espresso dal Tar Liguria, Genova, con la sentenza n. 627/2017.

I fatti
Un Comune indiceva una procedura concorsuale per la copertura di un posto di istruttore direttivo tecnico, categoria D, con contratto a tempo indeterminato, part time 50%. Successivamente, l’amministrazione comunicava la sospensione della procedura al fine di valutare talune sopravvenute esigenze organizzative del personale e le disposizioni in materia di finanza locale sopravvenute. A seguito di elementi istruttori emersi nel...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.