Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 12 febbraio 2018 alle ore 18:11.
L'ultima modifica è del 12 febbraio 2018 alle ore 21:00.

12/2/2018

La rilevanza della sussistenza dell'ufficio dirigenziale ai fini del riconoscimento di mansioni superiori viene in rilievo solamente quando la preposizione ad un ufficio comporti, in mancanza di espresse limitazioni, il conferimento di tutti i poteri di direzione dello stesso, sicché la mancanza di conferimento dell'incarico dirigenziale esclude solo le attribuzioni, propositive e gestorie, legate alla predeterminazione degli obiettivi. È quanto afferma la sezione Lavoro della Corte di cassazione con la sentenza n. 350/2018.

L’approfondimento
La Corte di cassazione è intervenuta sui presupposti per il riconoscimento delle funzioni superiori dirigenziali nel campo del pubblico impiego privatizzato e, in particolare, sull’eventuale necessità dell’esistenza del posto in pianta organica e della sua relativa...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.