Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 13 febbraio 2018 alle ore 18:00.
L'ultima modifica è del 13 febbraio 2018 alle ore 19:00.

13/2/2018

Quattro giorni di congedo obbligatorio e uno di congedo facoltativo: queste le misure previste in caso di nascita di figlio per il padre lavoratore dipendente. Lo ricorda l’Inps con una notizia pubblicata ieri, 12 febbraio, sul proprio sito istituzionale.

Congedo obbligatorio
L’Istituto ricorda che il congedo obbligatorio va fruito entro i cinque mesi dalla nascita del figlio o, in caso di adozione o affidamento, dall’ingresso in famiglia o in Italia del minore. Le quattro giornate di permesso, inoltre, possono essere godute anche in via non continuativa.       

Congedo facoltativo
In sostituzione al periodo di astensione obbligatoria riconosciuta alla madre, il padre lavoratore può, dall’anno in corso, godere di un ulteriore giorno di congedo...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.