Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 03 agosto 2017 alle ore 15:13.
L'ultima modifica è del 03 agosto 2017 alle ore 17:13.

03/08/2017

In presenza di una situazione di emergenza igienico-sanitaria, il sindaco è legittimato ad adottare, senza alcun obbligo di avviso di avvio del procedimento alla proprietaria del terreno, un'ordinanza contingibile ed urgente a mezzo della quale intima alla medesima di provvedere a ripristinare la situazione di legalità violata, a pena di far sgomberare tutte le persone e tutte le strutture ivi presenti. Lo consentono gli articoli 50 comma 5 del Dlgs n. 267 del 18 agosto 2000, 32 comma 4 della legge 23 dicembre 1978 n. 833, 8 comma 2 della Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali (Cedu) firmata a Roma il 4 novembre 1950, nonché lo stesso articolo 7 comma 1 della legge 7 agosto 1990 n. 241.
Lo ha deciso il Tar per la Lombardia –...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.