Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 08 settembre 2017 alle ore 16:58.
L'ultima modifica è del 08 settembre 2017 alle ore 18:58.

8/9/2017

Una svolta di particolare rilievo sembra profilarsi per la comunicazione pubblica italiana, dopo anni di battute a vuoto legate alla insufficiente o mancata applicazione di una legge, la 150/2000, che peraltro appare ormai del tutto inadeguata a rappresentare le nuove funzioni e le nuove professioni. La ministra Marianna Madia ha interrotto il lungo silenzio governativo annunciando che il ministero per la Semplificazione e la Pa si muoverà verso “un nuovo profilo professionale per gli addetti all’informazione e alla comunicazione dell’amministrazione pubblica”. Non è solo un auspicio, perché la ministra ha inviato una precisa indicazione in tal senso all’Aran, nell’atto di indirizzo che contiene i criteri direttivi per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego nei quattro comparti:...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.