Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 19 marzo 2015 alle ore 12:07.
L'ultima modifica è del 19 marzo 2015 alle ore 13:07.

19/03/2015

La “lotta” che i Governi italiani hanno condotto contro la polverizzazione dei Comuni può essere fatta risalire addirittura al 1860, quando su proposta dell’allora Ministro degli Interni Farini si istituì la Commissione legislativa temporanea per lo studio e la compilazione di progetti di legge sulla riforma dell'ordinamento amministrativo del nuovo Regno. Da Farini in poi, passando dalle drastiche riduzioni del ventennio fascista, il numero dei Comuni è passato dai 7.700 del 1861 agli oltre 9.000 del primo dopoguerra, fino agli attuali 8.048, frutto di incentivi a riduzioni ed accorpamenti più o meno forzosi, di decise accelerazioni normative e decise battute d’arresto.

...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.