Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 27 febbraio 2017 alle ore 15:49.
L'ultima modifica è del 27 febbraio 2017 alle ore 16:53.

27/02/2017

Le Sezioni unite della Corte di cassazione, con la sentenza del 20 gennaio 2017, n. 1545, ha determinato un radicale cambiamento di rotta, in ambito societario, riguardo al rapporto tra società ed amministratori, data l’essenzialità del rapporto di rappresentanza in capo a questi ultimi come rapporto che, essendo funzionale, secondo la figura della cosiddetta immedesimazione organica, alla vita della società, consente alla stessa di agire. Ad avviso delle Sezioni unite, tale rapporto è rapporto «di società» perché serve ad assicurare l’agire della società, non assimilabile, in quest’ordine di idee, né ad un contratto d’opera, né tanto meno ad un rapporto di tipo subordinato o...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.