Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 17 maggio 2018 alle ore 10:54.
L'ultima modifica è del 17 maggio 2018 alle ore 12:52.

17/05/2018

La Corte di Cassazione, sez. VI Civile, con Ordinanza n. 11036/2018 depositata il 9 maggio u.s., ha ribadito che nei casi in cui un funzionario pubblico abbia attivato un impegno di spesa per l’Ente locale senza l’osservanza dei controlli contabili relativi alla gestione dello stesso, egli risponde, ai sensi dell’art. 23, comma 4, del D.L. n. 66/1989, degli effetti di tale impegno di spesa verso il terzo contraente, il quale è tenuto, di conseguenza, ad agire direttamente e personalmente nei confronti del funzionario e non dell’Ente. Altresì, che è preclusa l’azione di ingiustificato arricchimento per carenza del necessario requisito della...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.