Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 02 agosto 2018 alle ore 12:56.
L'ultima modifica è del 02 agosto 2018 alle ore 14:57.

02/07/2018

Con la Deliberazione n. 32/2018/PAR del 10 luglio 2018, la Corte dei conti, sezione regionale di controllo per le Marche, ha espresso parere su richiesta di un ente locale riguardo la corretta interpretazione dell’articolo 56-bis, comma 11, Dl 69/2013, nella formulazione conseguente alla integrazione disposta dall’articolo 7, comma 5, del Dl 78/2015.

Alienazione del patrimonio immobiliare
Tale norma, infatti, prevede l’obbligo per gli enti territoriali di destinare, prioritariamente, all’estinzione anticipata dei mutui, il 10 per cento delle risorse nette derivanti dall’alienazione dell’originario patrimonio immobiliare disponibile. Il suddetto importo del 10 per cento, qualora non risulti utilizzato (ad esempio per il limitato...

Contenuto a pagamento

Per leggere l’articolo nella versione integrale EFFETTUA L’ACCESSO in Banca dati.